Dr Bloodmoney or How we Got Along After The Bomb

Philp K. Dick terminò Dr Bloodmoney or How we Got Along After The Bomb verso la fine del 1963, anche se poi fu pubblicato solo due anni più tardi con un titolo che riprendeva chiaramente il capolavoro kubrickiano Dr. Strangelove or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb del 1964. L'intreccio di questo romanzo è costruito intorno … Continua a leggere

Benedetto papa…

Con l'elezione di Joseph Ratzinger a papa, la chiesa cattolica non sembra voler entrare nel ventunesimo secolo. Se Ratzinger si ispirerà alle dichiarazioni che ha fatto finora, il suo pontificato rischia di esasperare le tensioni religiose e culturali in tutto il mondo. Joseph Ratzinger è quello che, per conto di Giovanni Paolo II, ha adottato posizioni intransigenti su molti temi. … Continua a leggere

Storia naturale della distruzione

"Nel 1943, nel pieno di un'estate lunga e torrida, la Royal Air Force , appoggiata dall'ottava flotta aerea americana, effettuò una serie di incursioni su Amburgo . Il fine dell' «Operazione Gomorra», questa la sua denominazione in codice, era – sin dove possibile – quella di annientare e ridurre completamente in cenere la città. Durante l'attacco del 28 luglio, che … Continua a leggere

Diritto all’ozio

     La sera del 22 maggio, nella cittadina californiana di Poway, succederà qualcosa di sensazionale: gli abitanti non faranno assolutamente niente. Non parteciperanno a nessuna riunione. Non assisteranno a gare sportive e tantomeno saranno loro a disputarle. Sospenderanno le assemblee di condominio, le cene sociali, i gruppi di sostegno. Chiuderanno le palestre, le scuole di danza, i convegni imperdibili e … Continua a leggere

Povera Patria

Povera patria! Schiacciata dagli abusi del poteredi gente infame, che non sa cos'è il pudore,si credono potenti e gli va bene quello che fanno;e tutto gli appartiene.Tra i governanti, quanti perfetti e inutili buffoni!Questo paese è devastato dal dolore…ma non vi danno un po' di dispiacerequei corpi in terra senza più calore?Non cambierà, non cambieràno cambierà, forse cambierà.Ma come scusare … Continua a leggere

Alla luce del sole

Oggi ho visto un film di Roberto Faenza, "Alla luce del sole".Non è una pietra miliare del cinema, ma come ogni monumento dedicato a chi ci ha insegnato qualcosa, merita di essere visitato. "Le nostre iniziative e quelle dei volontari devono essere un segno. Non è qualcosa che può trasformare Brancaccio. Questa è un'illusione che non possiamo permetterci. E' soltanto … Continua a leggere

Come muore la mia terra (post incazzato nero)

Premessa.Potrei sistemarlo meglio, togliendo qualche parolaccia e i riferimenti alle persone, e farne un buon articolo per AltreNotizie, o per il miglior offerente o per chi che sia. Ma non posso. Per farlo con taglio "giornalistico" dovrei essere più "freddo" nella narrazione, ed osservare le cose… non dico dall'esterno, ma quanto meno obiettivamente e soprattutto senza farsi trascinare dalle emozioni. … Continua a leggere

Crash – Contatto Fisico

…"grande affresco corale" è una di quelle locuzioni critiche che in quest' epoca di manierismo trionfante costituisce uno dei migliori alibi per mascherare il vuoto di idee, il nulla cinematografico, la riproposizione stantia dei peggiori stereotipi interpretativi e dei più elementari standard emozionali: insomma, si parte da altman per arrivare dalle parti di un medio telefilmetto programmato nel palinsesto di … Continua a leggere

Bisogna avere un caos dentro di sè, per generare una stella danzante

     Non nascondo che il mio senso civico e la mia coscienza politica continuino a vivere in uno stato di profonda crisi. Mi sembra che ovunque volga il mio sguardo ci siano solo strutture in decadenza. Dai partiti, ai leader politici fino ai giornali sembra che tutti concepiscano le loro azioni non più come un "fine" nel quale riconoscersi, ma come "mezzo" … Continua a leggere

Io non ho conoscenza di me quale sono, ma soltanto quale apparisco

    Il presupporre gli assoluti permette di sapere chi siamo e dove andiamo e da dove siamo venuti. Di vivere, in altre parole, una esistenza più tranquilla anche se nascosti consapevolmente dietro l'ombra di una menzogna che qualcuno ha definito millenaria. Porsi in una prospettiva relativistica invece conduce  l'individuo a porre domande anziché risposte anche perché tali domande rappresentano in realtà le uniche … Continua a leggere